fbpx

Libro seo da avere assolutamente nel 2021 (ma anche 2022)

Sulla base della mia esperienza come sviluppatore di siti web per aziende partita nel 2008, avere una base di conoscienza SEO è fondamentale per riuscire ad ottenere risultati tangibili, come nuove vendite, richiesta di informazioni o educare i tuoi clienti al tuo modo di lavorare, e un buon libro seo è capace di essere migliore di nottate alla ricerca di informazioni su internet, spesso errate o provenienti “vecchie leggende“.

Leggi tutto

Mollo tutto e vado a vivere in camper: diretta live con Daniela de Girolamo

Daniela di “Mollo tutto e vado a vivere in camper”, nel 2018 decide di mollare tutto, famiglia, lavoro, casa e da allora vive in camper girando per il mondo con il suo fidato cane Spritz.

Da allora utilizza internet per sopravvivere economicamente. Come fa? Scoprilo in diretta con Daniela, che ha saputo utilizzare la rete a proprio vantaggio, godendo di una libertà che il lavoro tradizionale non le poteva dare.

Leggi tutto

Strategia di Vendite in Negozio, qualsiasi sia la tua categoria merceologica

Per attuare la strategia di vendite quando ti trovi un nuovo cliente in negozio o in ufficio e vuoi fare in modo che acquisti il tuo prodotto o il tuo servizio a tutti i costi, ci sono delle semplici ma efficaci linee guida da seguire per fare in modo che la tua percentuale di successo, possa essere la più elevata possibile e che quindi, a fine anno, tu ottenga un numero ottimale di vendite e nuovi clienti e che la tua azienda, abbia un corretto cashflow, vale a dire un flusso continuo di denaro generato da un flusso continuo di clienti che acquistano.

Leggi tutto

Nuovi clienti portano alla felicità?

Trovare nuovi clienti è il lavoro di Locotek, la mia azienda con posizione Varese, in zona Ippodromo.

In questa maniera i nostri clienti si ritrovano con un aumento del fatturato e un aumento di richieste di lavoro: aumenta la felicità.

I nostri clienti vedono un futuro migliore, meno complicato e più felice anche se non è tutto oro quello che luccica.

Non siamo abituati ad essere felici

Essere felici è più difficile di quello che pensiate sia per l’ansia da prestazione a cui può portare, sia per la paura di quello che le altre persone possono pensare di noi: essere felici non è contemplato per i tristi cronici, senza uno sbocco nella propria vita e senza la possibilità di assaggiare la vostra felicità acquisita che crea cattiva invidia.

L’ansia da prestazione personale può invece comparire quando pensi di non avere le capacità e le risorse per gestire tutte le richieste: è tipico sentirmi dire dalle attività commerciali frasi del tipo “e se poi vendo di più, come faccio?” oppure “ho paura di non poter gestire più clienti”.

Ragionamenti di questo tipo bloccano ogni tipo di iniziativa destinata ad una maggiore visibilità che porta, inesorabilmente, ad un maggior fatturato e quindi a maggiore felicità.

Ma è inutile cercare di portare il proprio concetto di felicità a tutti, perchè c’è chi è felice di rimanere nella propria infelicità, con i propri problemi e le pressioni psicologiche che deve affrontare tutti i giorni: è più facile rimanere incastrati dove si è, che tentare qualche cosa di nuovo e migliore, che porti ad una situazione più felice.

clienti-e-felicita

Content Marketing per vendere

Il Content Marketing serve a vendere i tuoi prodotti e servizi attraverso il tuo sito web

Il content Marketing è un’attività molto importante che permette alla tua azienda di aumentare il fatturato e far crescere il parco clienti usando i contenuti e le storie come tramite.

Scrivere dei testi che dicono “siamo i migliori” o “compra il nostro prodotto” senza trasmettere del valore e senza trasmettere un significato, sarebbe come obbligare il visitatore ad acquistare “perchè lo dici tu”.

I Fatti Raccontano, le Storie Vendono

Dire il fatto di “essere i migliori” per aumentare le vendite, purtroppo ha la maggior parte delle volte l’effetto opposto ma, raccontare delle storie, come nel video esempio qui sopra, aiuta sensibilmente ad entrare nella mente del visitatore grazie al testo più leggero che ne permette un più efficace assorbimento: il lettore si ricorderà di voi più facilmente.

Nel video, racconto la storia di Cappuccetto Rosso che senza il guanto in lattice della ditta “Nobuc”, si buca un dito: non sto dicendo che quei guanti sono i migliori, ma ti sto raccontando che senza di essi, la bimba si è fatta male.

Ma quali storie vuoi che racconti io

Classica risposta dei miei clienti che hanno tutti il “loro mercato particolare” e che quindi non vogliono possono fare questo genere di attività: sono soltanto scuse provenienti da chi non conosce il mondo del Web Marketing e del Marketing basato sui contenuti (appunto, il content marketing).

Noi di Locotek basiamo tipicamente il 50% delle attività di marketing online dei nostri clienti sul Content Marketing, grazie ai nostri Copywriter che ne scrivono i contenuti cercando sempre di essere il più amichevoli possibile e raccontando storie che trasmettano emozione e valore.

Se pensi che la tua attività non ne tragga beneficio, prova tu stesso a scrivere contenuti basati sulle tue esperienze e raccontali ai tuoi clienti: ti renderai conto delle enormi potenzialità che hanno le storie.

Per saperne di più sul Content Marketing, contattaci cliccando qui.

content marketing

Perchè fare pubblicità su Facebook?

Perchè fare pubblicità su Facebook è una domanda che mi viene posta spesso: c’è chi ha fatto da solo e c’è chi non osa investirci nemmeno 1€ perchè “è gratuito e non vedo il perchè devo pagare”.
Pazzoidi che non capiscono (e non vogliono capire) cosa sia il Web Marketing a parte, Facebook è un’ottima risorsa per targettizzare il tuo cliente e mostrargli il tuo annuncio.

I tuoi Like, i tuoi Commenti e le tue Condivisioni

Il principale vantaggio di questo Social Network è l’enorme mole di dati che tutti noi inconsapevolmente, ogni giorno gli lasciamo: chat private, commenti, condivisioni e like sono alcuni strumenti che Facebook utilizza per delineare un profilo per ognuno dei suoi utenti. Queste informazioni poi, vengono vendute agli investitori che “cacciano il denaro”: vale a dire voi imprenditori, voi commercianti e voi liberi professionisti.

Grazie a queste informazioni è possibile creare una campagna pubblicitaria su Facebook basata sugli interessi e sulle passioni: se seguo molte pagine dedicate al Cinema, sarò probabilmente molto interessato all’acquisto di film così come se parlo spesso di calcio e seguo le pagine inerenti, sarò propenso all’acquisto di merchandising o alla prenotazione della partita.

Il concetto di Interessi viene affiancato alle informazioni strettamente personali di ogni utente, come la zona geografica in cui vive (o in cui si sta spostando fisicamente), l’età e il sesso.

Queste proprietà rendono Facebook un’ottima piattaforma di Advertising

Nonostante Facebook sia di fatto un’ottima piattaforma per la tua pubblicità, non tutte le categorie merceologiche sono idonee al suo utilizzo: capita che un servizio o un prodotto non si acquistino per interesse, ma per necessità e bisogno. Questi casi vengono meglio pubblicizzati attraverso Google Adwords che fa delle parole chiave ricercate sul più diffuso motore di ricerca, il suo cavallo di battaglia.

In entrambi i casi, sia che utiliziate Facebook sia che utiliziate Adwords, il loro scopo è di rendervi un Cecchino, a differenza dell’email marketing che vi rende un mitragliere: essere più precisi nelle vostre campagne pubblicitarie vi aiuterà a lavorare di meno e avere più clienti realmente interessati alla vostra offerta.

facebook-pubblicità

Lavorare gratis

Lavorare gratis, è una richiesta che viene fatta molto spesso: può essere che di fronte a me abbia una persona con un’effettiva necessità e in tal caso valuto la situazione, il progetto e la persona prima di decidere cosa fare. In altre circostanze, capita invece di trovarti di fronte non una persona bisognosa, ma un venditore che proverà a venderti il suo prodotto e in alcuni casi, chiederti di lavorare gratis in virtù di ideali e speranze più grandi.

Ma dove ti vedi fra 10 anni?

Se ti viene fatta una domanda di questo tipo, la persona che hai davanti non ha bisogno dei tuoi servizi e sta cercando di ribaltare la riunione a proprio favore, per propinarti quella che tecnicamente viene definita una “sola”.

Nel mio caso, il sedicente venditore ricco di energia, che ti comprende nei problemi dell’azienda, che cerca di creare empatia e di essere simpatico, stava cercando di convincermi ad accettare di entrare nel suo milionario progetto ma avrei dovuto lavorare gratis: se io avessi fatto bene il mio lavoro sul web, avrei ottenuto dei risultati.

Capita spesso di avere in azienda persone che hanno un’idea pazzesca o semplicemente non hanno il denaro per farla decollare e sono io il primo in questi casi ad offrire la mia esperienza ad un costo irrisorio o a costo zero: la decisione di accettare o meno varia da situazione a situazione.

Centinaia di aziende e molto denaro in ballo

Se dall’altra parte del tavolo, trovo chi mi racconta di avere già un sacco di aziende nel progetto e di avere un sacco di denaro in ballo e poi mi chiede di lavorare gratis, la prima cosa che salta nel discorso è la coerenza: se stai bene a livello economico e tu sei il prima a non vuoi investire il tuo tempo e il tuo denaro nel progetto, perchè dovrei entrarci io con tutte le scarpe?

In questi casi è importante avere una risposta pronta che non possa essere un appiglio per l’interlocutore, che non possa ribaltarsi su di te, una risposta politica e inattaccabile: come quella che do nel video qui sopra.

Lavorare gratis è una richiesta che non deve uscire dal vostro cliente ma, eventualmente dopo aver analizzato bene la situazione, da voi stessi: i Quaquaraquà sono sempre dietro l’angolo.

lavorare-gratis-locotek-meme

Fatto da un’altra azienda

Il mondo del web è ricco di cialtroni che si improvvisano esperti del settore ma, se c’è una cosa che non sopporto proprio sono i professionisti a cui ti rivolgi per fare il sito web della tua azienda, che aggiungono sul fondo il loro marchio o il loro nome.

Se il sito è il tuo, caro cliente, nessun’altro logo di nessun’altra azienda dovrebbe essere presente.

In questo video Luca Locorotondo spiega con un’esempio come sarebbe nella vita di tutti i giorni, se nel tuo negozio ci fosse un poster del negozio di fronte: un disastro.

La tua azienda, è tua

Ogni sforzo, ogni energia, ogni risorsa che metti nella tua attività per avere nuovi clienti, deve essere per te e non per dare visibilità a qualcun’altro.

Azienda mette il suo logo sul tuo sito

Il sito della concorrenza

Bloccare un’idea solo perchè credi di non farcela, è la peggiore delle cose che potresti fare.

“Non ce la faccio” è un’espressione mentale che dici a te stesso, per convincerti che sia il caso di arrenderti.

Come ad esempio la presenza della crisi economica degli ultimi anni che ti ha fatto pensare a “non ce la faccio” e ti sei chiuso a riccio, bloccando gli investimenti e aspettando la morte.

Tanto siamo tutti sulla stessa barca

Qui da noi in Locotek, capita di ospitare clienti che sono andati a spiare il sito della concorrenza, prima di venire da noi, chiedendoci un sito come il loro.

Purtroppo succede che questi siti non siano moderni, non abbiano contenuti e non siano reattivi ai cambiamenti. Tipicamente in questo caso chiedo al cliente che ho di fronte

Perchè adeguarsi alla mediocrità della concorrenza, quando va invece sfruttata?

locotek-concorrenza